Joomla Free Templates by BlueHost Coupon

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare il servizio offerto.

Per ulteriori informazioni consulta la nostre note legali Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono
I cookie sono piccoli file di testo memorizzati nel computer o nel dispositivo mobile dell'utente quando visita il nostro sito web.

A cosa servono
I cookie sono da noi utilizzati per assicurare all´utente la migliore esperienza nel nostro sito.
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviare messaggi promozionali personalizzati.

Tipologie di cookie
I cookie sono categorizzati come segue.

  • Cookie di sessione. Cookie automaticamente cancellati quando l´utente chiude il browser.
  • Cookie persistenti. Cookie che restano memorizzati nel dispositivo dell´utente sino al raggiungimento di una determinata data di terminazione (in termini di minuti, giorni o anni dalla creazione/aggiornamento del cookie).
  • Cookie di terze parti. Cookie memorizzati per conto di soggetti terzi.

E possibile controllare ed eliminare i singoli cookie utilizzando le impostazioni della maggior parte dei browser. Ciò, tuttavia, potrebbe impedire di utilizzare correttamente alcune funzioni del nostro sito web.

Per saperne di più è possibile fare riferimento a www.aboutcookies.org o www.allaboutcookies.org.

Per modificare le impostazioni segui le istruzioni su Turn Privacy Guidelines

Logo Iodonna

 

FARE TANTO MOVIMENTO PER GLI OCCHI

 

Si calcola che le palpebre si aprono e chiudono 10 mila volte nell'arco di 8 ore, continuamente sollecitate da contrazioni muscolari volontarie e involontarie. «Uno stress enorme per una zona dove la pelle e molto sottile: 0,5 millimetri dì spessore, circa un quarto di quello del resto del viso. Oltretutto, è quasi del tutto priva del film idrolipidico protettivo, situazione che la espone agli attacchi degli agenti atmosferici» spiega Leonardo Celleno, dermatologo e presidente Aideco, Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia.

 Leggi tutto...


Logo Starbene

I CAPELLI? LI VOGLIO A SPECCHIO

Non un semplice liscio, di più: chiome così a piombo da riflettere la luce. È il trend di stagione: ecco come realizzarlo

Ciao onde. Benvenuto liscio perfetto. La chioma più trendy del momento non fa una piega: è dritta, setosa, luminosa, quasi "a specchio", tanto che è stata ribattezzata glass hair (capelli a effetto vetro) e spopola tra le star.

 Leggi tutto...


silhouette

MANICURE: BELLA, SICURA E DURATURA

Con i prodotti semipermanenti e permanenti. Ma attenzione a rivolgersi sempre a professionisti per evitare danni alle unghie

Un trionfo di colori, disegni, applicazioni 3D. La nail art piace per la sua anima fantasiosa, a volte stravagante. Ma se il lato glamour è affascinante non bisogna trascurare quello, importantissimo, della salute delle unghie. Ecco il parere del professor Leonardo Celleno, dermatologo e presidente dell’Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia (AIDECO).

 Leggi tutto...


Logo MSN

 

SMALTO GEL E SEMIPERMANENTE: ADORI AVERE SEMPRE MANI E PIEDI CURATI? ATTENZIONE, ECCO GLI SMALTI PER UNGHIE PERICOLOSI

Gli smalti possono essere pericolosi

È boom in Italia di manicure e pedicure ma l’Associazione Italiana di Dermatologia e Cosmetologia mette in allarme le donne amanti dello smalto gel e semipermanente. Ecco gli smalti per unghie pericolosi.

 Leggi tutto...


f

 

MACCHIE E DISOMOGENEITÀ

Non è il passare del tempo, ma il sole il principale indagato per il difetto più odiato dalle donne (in netto pole position rispetto alle rughe). Che siano lentigo o melasma, le discromie rivelano una cattiva gestione della pelle. Ecco perché schiarire, illuminare, ma anche proteggere, è così importante

Ben più "pettegole" delle rughe, le macchie rivelano impietosamente l'età e anche una cattiva gestione della pelle. Consapevolezza che ha spronato l'universo femminile a trovare una risposta adeguata, visto che sono l'inestetismo più odiato dalle europee (62 per cento), subito dopo la perdita di tonicità del corpo (71 per cento) e del viso (68 per cento, secondo una ricerca condotta da Ipsos per Caudalie). «Negli ultimi anni le donne che si rivolgono al medico per eliminare le iperpigmentazioni da viso, décolleté e mani sono una su tre, un numero enorme», conferma Leonardo Celleno, dermatologo a Roma e presidente Aideco. Nemico numero uno dell'incarnato levigato e uniforme è il photoaging. che favorisce la comparsa delle discromie prima dei 30 anni, oltre all'utilizzo-di farmaci e sostanze fotosensibilizzanti come i profumi.

 Leggi tutto...


Logo TuStyle

 

NO, DEL SIERO NON PUOI PIÙ FARE A MENO

 

I sieri di nuova generazione sanno fare di tutto. «I più performanti tonificano, nutrono, idratano, e minimizzano le rughette. Altri liftano la pelle all'istante, serrano i pori e danno luminosità» spiega Alessandra Vasselli, cosmetologo Aideco. Così, l'effetto fotoritocco è immediato e i selfie non sono più un problema. Se stai chiedendoti come agiscano, ecco la risposta: non contengono siliconi, ma ingredienti come ceramidi, acido ialuronico, peptidi di origine vegetale e vitamine idrosolubili.

 Leggi tutto...


silhouette

UNGHIE & RICOSTRUZIONE, TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

Le ricostruiamo, le coloriamo, le allunghiamo, le limiamo. Ma tutta questa mise en beauté sarà troppo aggressiva per le nostre unghie?

Sono tra i trattamenti estetici più in voga. Ne è dimostrazione la fiorente crescita di saloni specializzati in ricostruzione unghie e nail art. Messo (quasi) in soffitta lo smalto tradizionale, ci si sta orientando verso soluzioni estetiche innovative: dallo smalto-gel agli acrilici, passando per decori & Co. Ma il benessere delle nostre unghie va di pari passo con i nuovi trend? Lo abbiamo chiesto al professor Leonardo Celleno, dermatologo a Roma e presidente AIDECO (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia).

 Leggi tutto...


silhouette

PHOTOAGING, METTI UN FRENO A RUGHE E MACCHIE

L’invecchiamento accelerato della pelle è dovuto alla continua esposizione alla luce. Ecco come arginarlo e preservare la freschezza del viso

L’invecchiamento della pelle, così come di tutto l’organismo, è un processo naturale e biologico. Ma accanto a questo che si definisce crono-invecchiamento e che è dovuto all’inesorabile passare del tempo, c’è un invecchiamento indotto dai raggi solari e dalla luce in generale. Si chiama foto-invecchiamento o photoaging, un processo su cui si può intervenire in diversi modi e mettere così un freno alla comparsa di rughe e macchie scure. Ecco i consigli del professor Leonardo Celleno, dermatologo e presidente AIDECO (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia).

 Leggi tutto...


Logo Pianeta Salute

 

AIDECO: GRANDE SUCCESSO PER L’ANNUALE KERMESSE DI INCONTRI

 

Oltre 350 partecipanti tra dermatologi e cosmetologi, che si sono riuniti nella splendida cornice del The Church Palace di Roma per partecipare all’XI Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia. A fare gli onori di casa è stato il presidente di AIDECO, il Prof. Leonardo Celleno. Gli argomenti trattati sono stati tanti e molto diversificati, ma al centro c’era un unico tema: la salute e il benessere della pelle.

Leggi tutto...


 

Logo D

 

CELLULE STAMINALI: COSA SONO E PERCHÉ UTILIZZARLE CON LE CREME?

Soprattutto negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso di cellule staminali contenute in creme e trattamenti, per la pelle e per i capelli. Ma cosa sono e perché utilizzare prodotti che le contengono? E soprattutto, sapete che quelle utilizzate sono vegetali, estratte da piante, fiori e frutti?

Sai tratta delle cellule primigenie dell’organismo, ovvero quelle presenti nel momento in cui questo inizia a formarsi e le cellule devono essere in grado di produrre strutture e tessuti. Dunque, le cellule staminali sono quelle dalle quali tutto trae origine grazie alla loro capacità di moltiplicarsi velocemente e di auto-riprodursi dando origine a copie di se stesse o ad altre cellule specializzate come quelle dei vari organi e tessuti. Un’altra capacità delle cellule staminali è quella riparatrice, ovvero di sostituire le cellule morte o non più funzionanti.

 Leggi tutto...