Joomla Free Templates by BlueHost Coupon

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare il servizio offerto.

Per ulteriori informazioni consulta la nostre note legali Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono
I cookie sono piccoli file di testo memorizzati nel computer o nel dispositivo mobile dell'utente quando visita il nostro sito web.

A cosa servono
I cookie sono da noi utilizzati per assicurare all´utente la migliore esperienza nel nostro sito.
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviare messaggi promozionali personalizzati.

Tipologie di cookie
I cookie sono categorizzati come segue.

  • Cookie di sessione. Cookie automaticamente cancellati quando l´utente chiude il browser.
  • Cookie persistenti. Cookie che restano memorizzati nel dispositivo dell´utente sino al raggiungimento di una determinata data di terminazione (in termini di minuti, giorni o anni dalla creazione/aggiornamento del cookie).
  • Cookie di terze parti. Cookie memorizzati per conto di soggetti terzi.

E possibile controllare ed eliminare i singoli cookie utilizzando le impostazioni della maggior parte dei browser. Ciò, tuttavia, potrebbe impedire di utilizzare correttamente alcune funzioni del nostro sito web.

Per saperne di più è possibile fare riferimento a www.aboutcookies.org o www.allaboutcookies.org.

Per modificare le impostazioni segui le istruzioni su Turn Privacy Guidelines

in salute

Igiene e trattamento della pelle in età pediatrica. I consigli dei dermatologi

Paidocosmetologia: quanto è importante usare prodotti specifici per bambini? Tutti gli approfondimenti nel 10° Convegno Aideco, dal 16 al 17 novembre a Milano

Milano, 8 novembre 2017 – Bambini e salute. I prodotti destinati ai più piccoli devono essere accuratamente valutati per il loro impiego specifico in quanto la loro pelle ha caratteristiche particolari, essendo più sottile e permeabile alle sostanze con cui viene in contatto.

Al 10° Convegno AIDECO – Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia – a Milano dal 16 al 17 novembre (Hotel Marriott) ampio spazio alla paidocosmetologia, il settore specifico della cosmetica che include tutti prodotti cosmetici destinati all’igiene ed al trattamento dei bambini in età pediatrica: neonati (0-6 mesi) e bambini (6-36 mesi e 3-12 anni).

La sessione riservata alla dermatologia pediatrica è dedicata al chiarimento degli aspetti più controversi legati alla pelle delicata dei bambini del suo necessario trattamento cosmetologico. Rispetto ad un adulto, infatti, l’epidermide dei bambini è più sottile, il derma appare povero di fibre collagene e il film idrolipidico di superficie è poco presente. In generale, la pelle del bambino tende ad essere più fragile, a volte secca e desquamante, a volte con problemi tipici come la Dermatite Atopica.

I ‘paidocosmetici’ devono essere formulati per rispettare le esigenze di una pelle più sensibile, delicata ed ancora non del tutto sviluppata.I principali presenti sul mercato sono detergenti, emollienti e idratanti, protettivi.

Detergenti – per la pelle sensibile dei bambiniè preferibile una detersione “per affinità”, basata sul principio di rimozione del grasso dalla cute con sostanze grasse, come ad esempio olio da bagno, olio shampoo e creme/lozioni detergenti. Dopo i primi mesi di vita, per la detersione dei capelli e del cuoio capelluto, sono consigliati i “baby-shampoo”, formulati con tensioattivi delicati e poco schiumogeni (meno aggressivi), in grado di rispettare il pH e detergere delicatamente senza rimuovere in modo eccessivo il film idrolipidico di superficie.

Emollienti e idratanti -in età pediatrica la funzione barriera svolta dallo strato corneo e dal film idrolipidico è molto ridotta e di conseguenza la cute è più soggetta all’aggressione da parte di agenti esterni ed all’insorgenza di xerosi e fenomeni allergici o irritativi come Dermatite Atopica o da pannolino, psoriasi, eczema,etc. È importante utilizzare prodotti cosmetici in grado di proteggere l’epidermide e rafforzare la sua debole funzione barriera, ad esempio con prodotti ad azione emolliente, a base di sostanze lipidiche e protettive, per creare una pellicola protettiva maggiormente ‘impermeabilizzante’ ma non occlusiva, per ridurre la perdita d’acqua transcutanea.

Protettivi -la pelle del bambino necessita di protezione soprattutto in aree particolarmente delicate come quella del pannolino, dove la pelle, in virtù del continuo sfregamento e possibile occlusione, può essere soggetta a rossori, irritazioni, dermatiti. Dopo la detersione, è opportuno quindi utilizzare prodotti ad azione protettiva, per lo più disponibili sotto forma di paste, formulati con la presenza di sostanze ad azione lenitiva-decongestionante. L’ingrediente protagonista di questa tipologia di prodotti è generalmente l’ossido di Zinco, grazie alle sue azioni antisettica, astringente e coadiuvante la cicatrizzazione,funzioni queste indispensabili per prevenire l’insorgenza della “dermatite da pannolino”.

In sintesi, per tenere conto di numerose necessità, un paidocosmetico deve:

  • svolgere le funzioni proprie ed ancillari, sempre rispettando le caratteristiche della fragile e delicata cute neonatale ed infantile;
  • senza ingredienti che potrebbero indurre reazioni allergiche o irritative;
  • con il minor quantitativo possibile di conservanti, coloranti e fragranze;
  • molto sicuro nell’uso;
  • facile da applicare.

Nei due giorni di Convegno, saranno affrontati inoltre i seguenti temi:allergie cutanee, acne, tricologia e invecchiamento cutaneo. Spazio anche alle nuove terapie e al trattamento/prevenzione delle più importanti patologie dermatologiche. Ampie sezioni sono, inoltre, dedicate alla medicina estetica, alla beauty routine e alla sicurezza dei prodotti per il make up.

Fonte: in salute news