Joomla Free Templates by BlueHost Coupon

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare il servizio offerto.

Per ulteriori informazioni consulta la nostre note legali Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono
I cookie sono piccoli file di testo memorizzati nel computer o nel dispositivo mobile dell'utente quando visita il nostro sito web.

A cosa servono
I cookie sono da noi utilizzati per assicurare all´utente la migliore esperienza nel nostro sito.
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviare messaggi promozionali personalizzati.

Tipologie di cookie
I cookie sono categorizzati come segue.

  • Cookie di sessione. Cookie automaticamente cancellati quando l´utente chiude il browser.
  • Cookie persistenti. Cookie che restano memorizzati nel dispositivo dell´utente sino al raggiungimento di una determinata data di terminazione (in termini di minuti, giorni o anni dalla creazione/aggiornamento del cookie).
  • Cookie di terze parti. Cookie memorizzati per conto di soggetti terzi.

E possibile controllare ed eliminare i singoli cookie utilizzando le impostazioni della maggior parte dei browser. Ciò, tuttavia, potrebbe impedire di utilizzare correttamente alcune funzioni del nostro sito web.

Per saperne di più è possibile fare riferimento a www.aboutcookies.org o www.allaboutcookies.org.

Per modificare le impostazioni segui le istruzioni su Turn Privacy Guidelines

LA TRASPIRABILITÀ NEI PANNOLONI

INTRODUZIONE: L’INCONTINENZA URINARIA
L’incontinenza urinaria, defi nita come "ogni perdita involontaria di urina", è un problema estremamente diffuso nella popolazione generale, in costante aumento in relazione all’innalzamento dell’età media.

Nel 1998, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha reso noto che nel mondo vi sono 200 milioni di persone affette da problemi di controllo vescicale (1) Stime precise di incidenza in letteratura medica sono diffi cili da individuare, visto che l’incontinenza urinaria è un sintomo comune a molti differenti quadri clinici. Essa infatti può essere legata a patologie gravi (disturbi neurologici, patologie tumorali) o meno (infezioni del tratto urinario), oppure può essere conseguenza di interventi chirurgici nell’area pelvica (isterectomia, prostatectomia), del parto vaginale, o semplicemente può essere legata al fi siologico processo di invecchiamento. Complessivamente è una condizione che interessa prevalentemente le donne, sia per l’anatomia del tratto urinario, che per implicazioni ormonali; esse infatti ne soffrono in misura pressappoco doppia rispetto agli uomini. Inoltre, è una condizione che aumenta con l’avanzare dell’età.

In uno studio italiano del 2000 la frequenza riscontrata nella fascia d’età 50-60 anni era del 2% negli uomini e dell’ 11% nelle donne, e saliva nella fascia 60-70 anni rispettivamente al 7% e al 16%. (2) In ogni caso, qualora presente, l’incontinenza urinaria ha un profondo impatto sul benessere emotivo, psicologico e sociale del paziente che ne soffre. La maggioranza di coloro che soffrono di questo disturbo, sia a livello domiciliare che in ospedali o strutture protette, ricorre ai pannoloni per la gestione quotidiana delle perdite urinarie.

Scarica il libretto informativo